Ultimi Commenti

  • Ciao Anakin, si puoi usar... Vedi...
    30.01.16 18:35
    di BatEn
  • Ciao, volevo chiedere se ... Vedi...
    16.01.16 15:51
    di Anakin
  • Trovo l'articolo interess... Vedi...
    27.08.15 10:08
    di Michele
  • Articolo davvero Completo... Vedi...
    17.04.14 00:19
    di Marco
  • Ciao, benvenuto tra noi. Vedi...
    21.06.13 14:26
    di BatEn

Top Five Commentatori

Donazione

Sostieni Mente Geniale effettuando una donazione per migliorare i contenuti del sito e premiare i nostri sforzi.

Importo: 

Powered by OSTraining.com

Login

Benvenuto in Mente Geniale!
Equazioni binomie PDF Stampa E-mail
Scritto da Maria Rispoli   
Domenica 16 Gennaio 2011 18:43

Le equazioni binomie hanno la forma:

Axn + B = 0

con A  0  e 

Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Gennaio 2011 11:16
 
Equazioni biquadratiche PDF Stampa E-mail
Scritto da Maria Rispoli   
Domenica 16 Gennaio 2011 18:40

Le equazioni biquadratiche sono le equazioni di quarto grado mancanti dei termini in x3 e x:

 Ax4 + Bx2 + C = 0

Essa viene chiamata anche equazione biquadratica trinomia.

Posto

 y = x2

l’equazione biquadratica diventa:

 Ay2 + By + C = 0

 cioè una equazione di secondo grado con soluzioni y1 e y2.

L’incognita y, così introdotta, dicesi incognita ausiliaria e l’equazione di secondo grado in y, dedotta dalla biquadratica, si dice risolvente dell’equazione biquadratica.

Ultimo aggiornamento Domenica 30 Gennaio 2011 20:25
 
Equazioni di terzo grado PDF Stampa E-mail
Scritto da Maria Rispoli   
Domenica 16 Gennaio 2011 18:28

L’equazione di terzo grado, o cubica, a una incognita è un’equazione del tipo:

Ax3 + Bx2 + Cx + D = 0

Agli inizi del ‘500 non si era ancora giunti alla soluzione dell’equazione di terzo grado.

La risoluzione delle equazioni di terzo grado aveva appassionato i matematici di tutti i tempi, poiché era frequente imbattersi in problemi di grado superiore al secondo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Gennaio 2011 18:58
 
Equazioni di quarto grado PDF Stampa E-mail
Scritto da Maria Rispoli   
Domenica 16 Gennaio 2011 18:32

I primi esempi di equazioni di quarto grado si trovano in opere arabe datate attorno all’anno 1000. Un problema di Abû’l-Wefâ riportato da Abû’l-Faradsh nel Fihrist (987 c.) si riconduce a equazioni di quarto grado, ma è andata perduta l’opera contenente la risoluzione del problema.

Omar Khayyam, nella sua Algebra, risolve anche equazioni di quarto grado con il metodo geometrico utilizzato per la risoluzione di equazioni cubiche.  

Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Gennaio 2011 17:24
 
Equazione di secondo grado PDF Stampa E-mail
Scritto da Maria Rispoli   
Domenica 16 Gennaio 2011 18:23

Ricerche recenti hanno rivelato che i matematici Assiro-Babilonesi (XXIII sec. a.C. circa) sapevano risolvere particolari tipi di equazioni di secondo grado, che essi ottenevano risolvendo dei problemi geometrici, infatti nei numerosi testi babilonesi si trovano risolti dei problemi la cui traduzione algebrica è una equazione di secondo grado.

Numerosi secoli dopo, i matematici della Scuola Pitagorica (sec. V a.C.) determinarono una risoluzione geometrica delle equazioni di secondo grado, risoluzione riportata nel Libro VI degli Elementi di Euclide (sec. III a.C.). Però si trattava solo d’equazioni che, essendo l’espressione di problemi geometrici, avevano solo le soluzioni positive.

Ultimo aggiornamento Domenica 30 Gennaio 2011 20:06
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 7 di 13